venerdì 5 aprile 2013

Notturno a New York, il divano di Gaetano Pesce

Originale, stravagante, sorprendente, “Notturno a New York”, disegnato da Gaetano Pesce nel 2010 e prodotto da Cassina, è l’opera di design che fa seguito al precedente “Tramonto a New York” risalente al 1980.

Una collaborazione di antica data è quella tra Cassina e Gaetano Pesce, iniziata negli anni ’70 con la produzione di oggetti sperimentali, è proseguita con realizzazioni dinamiche e fuori dal comune che hanno trovato in questi due divani l’espressione del suo genio e della sua creatività.

Vivere la notte, farsi catturare dalla luce lunare, accoccolarsi sotto un cielo stellato; sogni, desideri e realtà realizzabili tramite questo divano che regala uno scorcio cittadino, uno sguardo privilegiato sulla metropoli che indugia sulle ultime ore della giornata prima di concedersi il meritato riposo.

Gli elementi che compongono la seduta, i braccioli e una parte dello schienale, non sono altro che la rappresentazione di una New York notturna, un gruppo di grattacieli di differente altezza che offrono supporto e raccolgono chi voglia trovare riposo; assemblabili attraverso giunzioni, fanno da cornice a quello che è l’elemento dominante, la vera star di questo mobile: la luna, il nostro bel satellite che svetta centralmente e mostra il suo lato oscuro.

In tessuto, si caratterizza per una lavorazione speciale, la stessa che si utilizza per la tessitura degli arazzi; la tecnica di tessitura utilizzata è quella che permette l’intreccio fra trama e ordito di ben 14000 punti, garantendo così un risultato stupefacente, la visualizzazione di immagini ad altissima definizione.

I grattacieli hanno una tridimensionalità ottenuta tramite un filato più corposo; i dettagli sono curati meticolosamente, ogni finestra illuminata è come una storia a sé, un piccolo mondo catturato e riprodotto in uno spazio ridotto, un insieme di storie raccontate anziché su un libro, sulla splendida superficie di un divano.

Lo skyline americano si unisce e sposa il gusto italiano, per un risultato d’effetto.

La struttura del divano è costituita da un telaio in legno di multistrato e massello di faggio cinghiati mentre, l’imbottitura, è in poliuretano espanso e ovatte di poliestere; le misure sono invece pari a 333 cm in larghezza, 124 cm in profondità mentre, in altezza, la seduta arriva a 44 cm circa mentre lo schienale, dove si trova la luna, arriva a 124 cm.

Bello e non accessibile a tutti, è stato prodotto in tiratura limitata, solo 200 pezzi destinati a chi ama collezionare oggetti di design e a chi si circonda, nella vita quotidiana, di elementi d’arredo di design.

1 commento:

I commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
loading...